mercoledì 4 dicembre 2013

Vietato fare domande.


L'informazione è democrazia. Nel post "Ecco i Digital Champion Europei" scritto qualche giorno fa si riportavano e si confrontavano le informazioni reperite nei siti ufficiali della Digital Agenda Europea. Lo scopo, forse anche banale, era dare visibilità di queste informazioni e far notare le varie differenze. Dopo qualche giorno nel post "Confronto tra i campioni" si proseguiva con l'obiettivo, questo credo meno banale, cioè fare un confronto tra le scelte che i vari EUDCs avrebbero fatto. Bene, per fare questo si è scelto di "disturbare" lor signori (i EUDCs) con una e-mail. Come sapete dal post suddetto non tutti hanno risposto, ma mi dicevo: aspetta ancora cosi riceverai un maggior numero di risposte. Ma niente. Dopo qualche tempo ha risposto però l'Europa. Ok grazie. Ma io volevo la voce diretta dei vari EUDC. Quindi ritorno nei siti ufficiali Europei per verificare se la richiesta di aggiornamento delle informazioni fosse stata presa in considerazione, cosi eventualmente avrei usato email più aggiornate. Con mia GRANDE SORPRESA la tabella con le informazioni non solo non era stata aggiornata ma era stata RIMOSSA. Ho solo una conclusione: VIETATO FARE DOMANDE.

Dear Europe, dear Digital Champions I believe it's not a good sign remove the way to contact you. May be you have not to answer to me, but to any other European Citizen who may wish ask you any other information related to your role, You SHOULD.

(I paesi che hanno risposto e che quindi sono esenti da questa critica sono: Portogallo, Bulgaria, Cipro, Romania, Svezia, Ungheria,Olanda)

Posta un commento